team_image

Caterina Pocaterra

Dopo diversi anni in Francia oggi è ricercatore presso la cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea dell’ Università di Ferrara dove si occupa di Digital Humanities, la sua ricerca verte in particolare sull'utilizzo delle nuove frontiere tecnologiche per lo sviluppo del patrimonio culturale. Curatore indipendente si è occupata in Italia e all’estero della gestione organizzativa e progettuale di mostre, eventi e convegni nonché di numerose pubblicazioni nel settore artistico-culturale.

team_image

Corradino Janigro

Grafico culturale e videomaker per brixenbraxen, collabora attivamente con Argentodorato Editore, 14spm e l'associazione Ilturco. Vive a Ferrara dove lavora e studia Scienze e Tecnologie della Comunicazione, ma è originario di Campobasso. Il suo sogno è diventare regista di lungometraggi.

team_image

Ilaria Valoti

Appassionata di nuove tecnologie e musei, Ilaria è rientrata a Ferrara dopo dieci anni di lavoro in vari musei e science center francesi, occupandosi della creazione di esposizioni temporanee e spazi permanenti a tema tecnico scientifico. Collabora con il Laboratorio Labsic dell'Università di Parigi XIII sul tema dell'innovazione tecnologica in ambito culturale. Oggi senior innovation officer, gestisce e organizza eventi culturali nei Laboratori Aperti dell'Emilia Romagna.

team_image

Rossella Ibba

Mora, dal cuore che batte al ritmo delle onde con le quali giocava da bambina e che sogna quotidianamente, dopo aver iniziato gli studi nel settore archeologico artistico in Belgio e proseguito sulle vie della linguistica, pedagogia e comunicazione del bene culturale, oggi si occupa di didattica, educazione e mediazione nei musei e nel patrimonio culturale. Vive a Ferrara, sotto un soffitto di putti e fiori, circondata da libri, tazze e cianfrusaglie reperite tra mercatini, musei e botteghe visitate durante i suoi vari viaggi.

team_image

Sara Ricci

Formazione storico-artistica, ha lavorato come Project Manager e Project Coordinator per l’arte contemporanea. Ha recentemente curato la mostra “Dreams That Money Can (‘T) Buy”, tenutasi a Ferrara, presso Factory Grisù dal 5 al 26 ottobre 2018. Attualmente lavora per SetUp Contemporary Art Fair 2019 (Vip Relation and Events). Crede nella collaborazione tra ambiti differenti, nella contaminazione tra arti e linguaggi, nel necessario dialogo tra discipline, nella crescita personale continua, nella necessità di mettersi sempre in gioco senza prendersi troppo sul serio.

team_image

Virginia Malucelli

Ha lavorato in diverse istituzioni culturali Internazionali tra cui la Biennale di Venezia, la Biennale di Montréal e il Centro Pompidou. La sua indagine spazia dal contenuto e dalla ricerca artistica e culturale fino all’installazione architettonica e alla produzione di mostre ed eventi internazionali.